Intervista Callari comites lyon

Intervista a Ivan Callari, avvocato esperto in diritto del lavoro.

Foto callari comiteslyon

ComitesLyon : Buongiorno avvocato , grazie di aver risposto al nostro appello. Potrebbe presentarsi ai lettori della nostra comunità ?

Avvocato I. Callari : Sono avvocato (esperto in diritto del lavoro), originario di Roma abito da ormai 20 anni a Grenoble.

CL : Ci può parlare un po’ del suo percorso lavorativo?

IC : Il mio percorso è piuttosto coerente con gli studi intrapresi. Ho studiato a Roma dove mi sono laureato in Giurisprudenza nel 2000. Ho cominciato in Italia il tirocinio forense, mi sono poi specializzato in diritto europeo e al diritto del lavoro.

CL: Quando è arrivato in Francia e, se possiamo permetterci, perché ?

IC : Terminata la pratica  forense in Italia sono venuto qui in Francia, nel 2003. Perché Grenoble ? Durante l’università ho frequentato per un anno a Grenoble la facoltà di Diritto con il progetto Erasmus. Poi tra ragione e sentimenti …

CL : Ha esercitato da subito la professione di avvocato liberale ?

IC: Inizialmente ho lavorato come giurista di diritto del lavoro e diritto internazionale presso l’UDIMEC a Grenoble.

CL: Potrebbe spiegarci di cosa si tratta e di cosa si occupava all’UDIMEC ?

Udimec logo comites Lyon

IC: L‘UDIMEC è l’equivalente della Federmeccanica, sono stato assunto nel 2005 e ci sono rimasto fino al 2013. Lavoravo come consulente per le aziende  in materia di diritto del lavoro e relazioni industriali (assunzioni, licenziamenti, contratti collettivi, accordi aziendali). Dati i miei studi, mi occupavo anche di diritto del lavoro internazionale : mobilità -distacchi -espatri ecc .

Nel 2009 ho conseguito una specializzazione in Management Strategique des Ressources Humaines à l’IAE di GRENOBLE.

CL : Quando e come ha cominciato a esercitare la professione di avvocato ?

lo Fidal comites Lyon

Dal 2013 ho “recuperato ” per la professione di avvocato e sono entrato in un grande studio francese (FIDAL) con una succursale a Grenoble.

Ho esercitato soprattutto come avvocato in diritto del lavoro mantenendo e sviluppando le competenze legate al moi passato professionale e accademico.

bastille avocats comites lyon

Dal 2018 ho lasciato FIDAL per entrare comme associato in Bastille Avocats dove esercito attualmente.

Si tratta di uno Studio multidisciplinare con venti associati. Ci sono colleghi specialisti in diritto patrimoniale, diritto  fiscale, diritto societario, diritto commerciale etc.

IC: In qualità di avvocato di origine italiana sono contattato spesso da connazionali soprattutto per consulenze o cause legate al mondo del lavoro e qualche volta per contenziosi di natura fiscale.

CL: I suoi clienti italiani sono tutti a Grenoble o accompagna clienti anche altrove ?

IC: Ho clienti in tutta la Regione, oltre ad aziende italiane.

CL: Un consiglio alla nostra comunità da parte di un esperto in diritto del lavoro ?

 IC: Il consiglio più importante per i lavoratori è di verificare i contratti e diffidare del nero, per le aziende quello di non sottavalutare le differenze normative del sistema francese rispetto all’Italia.

Per un lavoratore vi sono delle considerazioni di tipo pragmatico da tenere in considerazione.

Chi ha un contratto di lavoro regolare è protetto in caso di disoccupazione, le ore regolari possono essere indennizzate correttamente da Pôle Emploi. Dunque accettare di lavorare in nero in Francia rappresenta una perdita non solo per la pensione ma anche per la disoccupazione.

E’ imperativo saper leggere con attenzione i contratti ma anche le buste paga affinché non ci si trovi con cattive sorprese.

CL: secondo la Sua esperienza ci sono dei settori particolarmente esposti al lavoro nero ?

Sono troppo spesso chiamato ad intervenire per giovani e meno giovani che lavorano nel settore della ristorazione . Fa male dirlo ma è un fatto che, in questo settore in special modo tra i datori di lavoro di origine italiana il nero non sia un’eccezione …

Purtroppo in un periodo come l’attuale in tanti si sono trovati in grave precarietà perché privi delle indennità a cui avrebbero avuto diritto con un lavoro correttamente dichiarato.

CL: grazie mille avvocato per tutte queste precisioni sul suo lavoro. E come esponente della comunità italiana qui cosa ci dice?

Ondaitalia comites Lyon

IC: Conosco abbastanza bene la comunità italiana di Grenoble. Nel 2011 abbiamo  creato un’associazione Ondatalia che è oggi un punto di riferimento per molti connazionali.

L’associazione organizza in partenariato con le istituzioni cittadine ad altri attori locali attività culturali e ludiche (concerti, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, aperitivi etc.).

CL: Un’ultima domanda prima di salutarci. Se un italiano della comunità avesse bisogno di un avvocato del lavoro, come potrebbe mettersi in contatto con Lei ?

IC: Può contattarmi via mail o direttamente allo Studio

callari@bastille-avocats.fr  

Bastille avocats, Sociétés d’avocats 10 avenue Alsace Lorraine 38000 GRENOBLE Tél 0476032966 Fax 0476032880

Il Comites di Lione ringrazia l’avvocato Ivan Callari per la disponibilità e il tempo accordato.